TRADITIONAL THAI MASSAGE

Il Massaggio tradizionale tailandese affonda le sue origini in India, dove Jivaka Kumar Bhaccha, medico del Buddha, fonda questa antica pratica terapeutica. Gli insegnamenti di Jivaka Kumar Bhaccha raggiunsero poi la Tailandia allo stesso tempo che il buddhismo, intorno al 2° o 3° secolo a.C. 

Il massaggio tradizionale tailandese, cosi’ come lo yoga, si basa sulla teoria che tutto il corpo è attraversato da migliaia di linee energetiche in cui scorre il Prana, ovvero l’energia vitale che assorbiamo attraverso cibo, aria, esperienze sensoriali. Nello yoga indiano i canali energetici sono 72.000 e sono chiamati Nadi. Il massaggio tailandese lavora su 10 di questi canali e li chiama Sen. C’è dunque una relazione diretta tra yoga e massaggio tailandese e questo è il motivo per cui questo tipo di trattamento viene anche chiamato Thai Yoga Massage. Attraverso il lavoro su queste linee di energia è possibile trovare e sciogliere blocchi energetici che sono causa di malesseri. 

Il massaggio thai ha la durata di 90/120 minuti, si riceve distesi a terra su un materassino e si pratica attraverso la digitopressione su alcuni specifici punti del corpo, lo stretching e alcune posizioni di yoga passivo. 

Il risultato è un profondo rilassamento psicofisico e una sensazione diffusa di benessere. 

 

In Svizzera alcune casse malati, a seconda del tipo di assicurazione stipulata, possono rimborsare fino al 50 % del trattamento.  

 

©2019 by L'Essenziale. Proudly created with Wix.com